Una Pasqua ricca di appuntamenti d’arte quella di quest’anno. Sono molte le Gallerie e i Musei che hanno optato per l’apertura straordinaria nelle giornate di Pasqua e Pasquetta.

Di seguito riportiamo alcune mostre che saranno visitabili nei giorni di festa!

Milano Hangar Bicocca

A MILANO, Pirelli Hangar Bicocca (che sarà aperta a Pasqua dalle 10:00 alle 22:00 ma non il Lunedì dell’Angelo) ospita la mostra di Sheela Godwa. L’artista è considerata una delle maggiori esponenti dell’arte contemporanea in India. Nelle sue opere si esprime attraverso il disegno, la scultura e installazioni su larga scala. I materiali da lei scelti veicolano valori culturali legati al loro contesto di provenienza. Questa è la prima personale di Sheela Godwa in Italia e la mostra propone opere realizzate dal 1992 ad oggi, comprendenti acquarelli, stampe e installazioni site-specific. Queste ultime sono composte da diversi materiali, capelli, sostanze organiche, escrementi di mucca(medium molto utilizzato dall’artista e dalla valenza sacra), incenso e pigmenti naturali. Sempre nello spazio Hangar Bicocca sarà possibile visitare la mostra su Giorgio Andreotta Calò intitolata CITTÀDIMILANO. Giorgio Andreotta Calò (Venezia, 1979) è uno degli artisti italiani più interessanti degli ultimi anni e ha rappresentato l’Italia alla 57ma Biennale di Venezia (2017). Le sue opere comprendono sculture, installazioni ambientali di larga scala e interventi spaziali che trasformano architetture o interi paesaggi. Spesso sono concepite per essere incluse in un ricco sistema di rimandi e collegamenti tra di loro, anche attraverso l’uso di elementi naturali densi di significati simbolici – come l’acqua, la luce e il fuoco.

Milano Cripta di San Sepolcro

Sempre a Milano, alla Cripta di San Sepolcro (ingresso da piazza Santo Sepolcro), è esposta la prima mostra immersiva con anche opere originali dedicata a Leonardo e Warhol. Creata in occasione del quinto centenario della morte di Leonardo, la mostra si potrà visitare sino al 30 giugno 2019. Nella Chiesa più antica di Milano è stato allestito un percorso espositivo, curato da Giuseppe Frangi, che attraverso proiezioni immersive, ci riporterà nella Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo da Vinci. Il percorso si conclude con la visione dal vivo di The Last Supper di Andy Warhol, l’opera con cui nel 1986 il padre della Pop Art reinterpretò il capolavoro leonardesco. La mostra sarà aperta a Pasqua dalle 14.00 alle 20.00, Pasquetta dalle 10.00 alle 20.00.

 

Milano la Triennale

Alla Triennale di Milano (Viale Alemagna 6, 20121), è in corso la mostra Broken Nature, un’indagine approfondita sui legami tra uomo e ambiente. L’esposizione esplora il concetto di design ricostituente mettendo in luce oggetti e strategie che reinterpretano il rapporto tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, includendo sia gli ecosistemi sociali che quelli naturali. La mostra tematica comprende una selezione di un centinaio di progetti degli ultimi tre decenni. Si tratta di esempi di design, architettura e arte ricostituente provenienti da tutto il mondo. Tra di essi Transitory Yarn di Alexandra Fruhstorfer, Nuka-doko di Dominique Chen e Whale Song di Google Brain – accanto a pietre miliari come l’Hippo Roller di Pettie Petzer e Johan Jonker, il progetto residenziale Quinta Monroy di Elemental, le 100 sedie in 100 giorni di Martino Gamper, ed Eyewriter low-cost di Zach Lieberman (e altri), un sistema open source di tracciamento oculare. La Triennale resterà aperta sia Domenica che Lunedì dalle 10.30 alle 20.30.

Napoli

A NAPOLI al museo Madre fino al 22 aprile è ospitata la mostra dedicata a Mapplethorpe. Coreografia per una mostra / Choreography for an Exhibition si concentra in modo inedito sull’intima matrice performativa della pratica fotografica di Mapplethorpe. Questa è stata sviluppata nella struttura di questa mostra, come un possibile confronto fra l’azione del “fotografare” in studio del “performare” sulla scena.  Inoltre il lunedì dell’angelo, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, il museo terrà una visita guidata con il Direttore del Madre Andrea Villani alle ore 11:00 . Per chi volesse visitare sia il Madre che il Museo Archeologico della città (MANN) che ospita la mostra “Canova e l’antico” sarà previsto una riduzione al costo del biglietto. Aperto Domenica dalle 10.00 alle 20.00 e Lunedì dalle 10.00 alle 19.30.

Roma

Per quanto riguarda la nostra capitale, anche quest’anno torna il progetto di valorizzazione dei Fori a cura di Piero Angela: grazie alla sua voce narrante, luci e proiezioni all’avanguardia sarà possibile tornare indietro nel tempo all’epoca dell’Antica Roma. Fino al 3 Novembre. Orari di apertura 20.20 – 21.20 – 22.20 (Il botteghino apre un’ora prima).

Firenze

A FIRENZE per Pasqua e Pasquetta restano aperti Uffizi e Palazzo Pitti (8:15-18:50). Nell’aula Magliabechiana degli Uffizi dal 26 febbraio al 26 maggio 2019 è ospitata una mostra su Antony Gormley che riunirà opere da lui realizzate in diversi materiali e dimensioni. I suoi lavori esplorano il corpo nello spazio e il corpo come spazio. La nuova, ampia sala al piano terreno del museo accoglierà dodici opere dell’artista. Altre due saranno collocate negli spazi della collezione storica, mentre un’altra sarà installata sulla terrazza degli Uffizi.
Per chi non sarà a Firenze, gli Uffizi celebrano la Pasqua con una mostra virtuale intitolata “La passione, la morte e la resurrezione di Gesù”. Si tratta di una esposizione online visitabile sul sito delle Gallerie degli Uffizi, che vede protagonisti 12 dipinti della collezione della Galleria, realizzati tra il Medioevo e l’Ottocento, raffiguranti i più significativi episodi della Passione e Resurrezione di Cristo. Tra i capolavori ci sono  opere di  Tiziano, Agnolo Gaddi, Perugino, Rubens.

Torino- GAM

A TORINO la GAM presenta la grande mostra Giorgio de Chirico, Ritorno al Futuro, Neometafisica e Arte Contemporanea. Un dialogo tra la pittura neometafisica di Giorgio de Chirico (Volo, Grecia, 1888 – Roma, 1978) e le generazioni di artisti che, in particolare dagli anni Sessanta in poi, si sono ispirati alla sua opera, riconoscendolo come il maestro che ha anticipato la loro nuova visione. Per Pasqua e il Lunedì dell’Angelo sarà aperta dalle 10:00 alle 18:00.

Torino-CAMERA

Sempre a Torino, CAMERA farà apertura straordinaria durante le festività pasquali con le mostre: “Nel mirino. L’Italia e il mondo nell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo 1939-1981” e nella Project Room “Waterheaven. Francesco Bosso”. A Pasqua e Pasquetta aperta dalle 11.00 alle 19.00.

Venezia- Palazzo Ducale

A VENEZIA Dal 23 febbraio al 9 giugno 2019 al  Palazzo Ducale – Appartamento del Doge è esposta la mostra Canaletto e Venezia, a cura di Alberto Craievich. Sarà aperta la domenica di Pasqua dalle 8.30 alle 21.00 (ingresso consentito fino alle 20.30).

 

Venezia- Peggy Guggenheim

Sempre a Venezia a Pasqua e Pasquetta resterà aperta la Collezione Peggy Guggenheim, che presenta la mostra la Natura di Arp, a cura di Catherine Craft, visitabile dalle 10:00 alle 18:00.

Bologna

A BOLOGNA a Palazzo Albergati è allestita la mostra Warhol & Fiends New York negli anni ’80, aperta in via straordinaria sia la domenica di Pasqua che lunedì di Pasquetta dalle 10:00 alle 20:00.

 

Buone Feste!