A Milano si è appena conclusa la 58esima edizione del Salone del Mobile. In occasione del Fuorisalone nel Tortona District l’edificio Opificio 31 ha ospitato le installazioni del designer Alex Chinneck.

 

L’artista britannico  Alex Chinneck è famoso per l’utilizzo delle zip, con le quali apre lo spazio che conosciamo per farci affacciare a orizzonti sconosciuti, ricreando con la sua fantasia nuove realtà distorte. Così la zip della facciata principale dell’edificio in zona Tortona si allenta, lasciandoci intravedere una luce interna che fa viaggiare l’immaginazione. Queste aperture surreali si trovano anche dentro la struttura. Su pareti e pavimento interni infatti, altre zip aprono nuove finestre verso spazi ignoti.

Il progetto di Alex Chinneck è stato realizzato  per IQOS,  il prodotto smoke-free dell’azienda Philip Morris. Per la sua realizzazione ci sono volute 5 settimane e oltre 100 collaboratori.

Inutile dire che l’installazione ha riscosso moltissimo successo, diventando la più social di questa edizione del Fuorisalone.