Provate ad immaginare un Universo parallelo in cui la nostra Terra è governata da uno scienziato nichilista, che ha condotto l’umanità nel male attraverso il suo perfido progetto di dominio. Una umanità corrotta che vede gli individui in continua lotta fra di loro; questo lo scenario del romanzo “Progetto NO”.
Il7- Progetto NO

“Progetto NO” è un romanzo sperimentale cyberpunk-distopico e grottesco ad opera di Marco Settembre, pseudonimo il7. Il progetto è stato presentato già moltissime volte a Roma nei “disturbanti” readings de il7, accompagnati talora dalla proiezione del relativo video. Il romanzo consiste in una poderosa raccolta di episodi, più o meno strettamente collegati, che sono le cronache provenienti direttamente dalla dimensione parallela della Terra in cui il pianeta è dominato appunto dal tecno-schizoide e torbido Progetto NO, organizzazione-ombra fondata e diretta dal Prof. Dott. Molese.

In quella dimensione, parallela alla nostra, il dottore, bovino e nichilista, ha creato una monumentale entità bio-elettronica maligna, il Sistema Neurale. Questo sistema, per effetto delle alchimìe meccanico-polpute da essa prodotte è riuscito a ridurre la stragrande maggioranza della razza umana in un’accozzaglia di individui che si lasciano trascinare da un groviglio inestricabile di perfidia e castronerie. Ciò che ne consegue è che nella vita quotidiana, in quel mondo spostato nel futuro rispetto al nostro, ognuno congiura contro gli altri per dare il peggio. Ne risulta uno scenario sociale e comunicativo distorto e budellone, dominato da un non-linguaggio, quello imposto all’umanità dal dr.Molese. Lo stesso linguaggio viene poi utilizzato da il7, narratore e insieme personaggio, il quale ci trasmette questi episodi del Progetto NO, appunto, e del mondo che esso ha contaminato con il suo sulfureo pessimismo tecnotronico e ciabattone.

progetto no    progetto no il7

Personaggi del racconto

Quando leggiamo un libro, sono i personaggi a condurci durante il racconto. In Progetto NO, primo fra tutti è il dr.Molese, perfido scienziato/statista nonché anticristo nichilista ignobile e pataccone, perennemente eroso dalla sua stessa rabbia e concupito da un numero infinito di donne poco igieniste. Ma ciò che lo interessa di più è soprattutto trascinare il pianeta verso il disastro definitivo verso cui la Storia inesorabilmente tende.

Fra i personaggi troviamo poi Il7 ,individuo ambiguo che cura il Dipartimento Comunicazione del Progetto NO pur di poter chiacchierare di frescacce senza soluzione di continuità.

Il Sistema Neurale, immane complesso cyber-ingegneristico bio-elettronico ha lo scopo di distillare la cattiveria umana, rilanciarla e fornire così risposte irritanti di estrema soggettività sul non-senso delle cose e sulle prospettive generali dello schifo su cui esso stesso si impernia.

Spud Molese, nipote autistico del dottore, suo succube eppure dotato di un inconsapevole magnetismo mediaticamente appetibile.

Laszengermann, economista principe del Progetto NO, fautore di una politica gestionale belluina, speculatore spietato e abborracciato al tempo stesso, ma anche incorreggibile borghesuccio nell’atteggiamento verso le sue due figlie troieggianti, e gran pisciasotto.

Robert Morrell, scrittore di regime del Progetto NO, diffamatore degli alieni buonisti e propugnatore di teorie malsane e negazioniste sulla post-letteratura.

Dermon, psichiatra traviato di orientamento competitivo; agnostico, arcigno, ma in fondo anche fobico e analista scettico nel senso di incerto se uscire dallo stadio anale.

Irina, unica donna capace di figurare stabilmente accanto al dr.Molese, in virtù della sua psiche inafferrabile maculata e del formicolìo delle sue ovaie porporizzate.

Lo Stracciamuffo fantomatico oppositore meticcio – mezzo umano, mezzo alieno – del dr.Molese, leader “spiccialetti” di un esercito di extraterrestri pacifisti estremisti che si incarica di debellare il Progetto NO prima che la presenza di quest’ultimo inquini il Cosmo con il suo esempio negativo.

Precedenti pubblicazioni de il7

– “Esterno, giorno” (Edilet, 2011, con le foto di Francesco Scirè)

– “Elucubrazioni a buffo!” (Edilet, 2015, antologia di racconti)

– “Ritorno a Locus Solus” (2018, Edizioni del Collage de ‘Pataphysique, scritto insieme a Freddy Gabballaro (pseudonimo di un critico d’arte romano), racconto sequel della celebre opera di Raymond Roussel).

Progetto NO è un volume di oltre 300 pagine, ancora in corso di revisione. L’uscita del libro è prevista per il 2020.

progetto no marco settembre