Fino al 2 Giugno al Tate Modern di Londra si potrà visitare una mostra retrospettiva sull’artista Franz West, scomparso nel 2012 dopo una lunga malattia.
L’artista

Franz West è noto per aver portato l’estetica punk nell’arte. Ha studiato all’Accademia di arti grafiche di Vienna e le sue opere sono costituite da sculture astratte, mobili, collage e opere di grandi dimensioni. Alcune sue sculture giocose riproducono oggetti di vita quotidiana come un cappello, una scarpa o una bottiglia di whisky. La sua tecnica più utilizzata era quella del Paßstücke, utilizzando carta pesta e gesso riusciva a realizzare le sue creazioni monumentali. Si aggiudicò Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia del 2011.

La mostra

In questa retrospettiva si potranno ammirare oltre 200 opere, tra cui alcune monumentali all’aperto. Al design della mostra ha contribuito una vecchia cara amica e collaboratrice di Franz West, Sarah Lucas. Le sue prime serie di piccole sculture astratte Passstücke (Adaptive), sono state progettate per essere toccate, indossate e manipolate dal pubblico. Questo approccio evita la bellezza a favore dell’imperfezione tattile. Tate mostrerà First Passstück 1978/1994 insieme ad altri importanti lavori originali della serie.

Le installazioni

Alla mostra saranno presenti installazioni su larga scala come Auditorium 1992, il contributo di West a Documenta IX e Epiphany on Chairs del 2011. Una sala della mostra sarà dedicata alla presentazione di Redundanz 1986. Si tratta di un complesso in tre parti accompagnato da un testo enigmatico che sottolinea la differenza tra linguaggio e arte come modi di comprendere il mondo. Queste opere, come tutte le sculture di West, mostrano come la sua arte sia sempre stata indirettamente collegata alle sue ricerche sulla filosofia e sulle teorie psicoanalitiche. L’esposizione culminerà in un’esplosione di colori con una serie di opere drammatiche in alluminio e una collezione di maquettes per le sculture all’aperto. Cinque di queste strutture monumentali, tra cui Rrose (DRAMA) 2001, un’opera lunga cinque metri in un vibrante rosa, saranno installate anche nel South Landscape della Tate Modern. Inoltre si potranno vedere una serie di disegni provocatori di Franz West, poco conosciuti, schizzi che raffigurano scene vivide dei night club di Vienna degli anni ’70.