Sabato 25 Maggio la Galleria Enrico Astuni di Bologna inaugurerà la mostra personale di Christian Jankowski dal titolo: “Where do we go from here?”
L’artista

Christian Jankowski è nato a Gottinga (Germania) nel 1968. È un artista multimediale contemporaneo che lavora in gran parte con video, installazione e fotografia. Attualmente vive e lavora a Berlino e New York.

La mostra

“Where do we go from here?”, ovvero “E adesso dove andiamo?” presenta opere di pittura, fotografia, film ed installazioni dell’artista. Accanto ad esse Jankowski espone un nuovo lavoro creato appositamente per l’esposizione, che prende vita grazie all’attivazione da parte dei visitatori. Con questa esposizione l’artista vuole rispondere alle pressioni esercitate dall’era dell’informazione. Nella nostra epoca, con la diffusione dei mass media e dei social network, i confini fra privato e pubblico sono diventati sempre più sottili e difficili da definire. Il tempo e l’attenzione costituiscono per noi un autentico lusso.

Everyday Tasks – Sphere of the Gods

Ovvero “Compiti Quotidiani – La Sfera degli Dèi”, questo il titolo dell’opera inedita. Un vecchio detto recita che “i panni sporchi si lavano in famiglia”. Non secondo Jankowski, che in questa installazione invita il pubblico a lavare i panni in una lavatrice messa a disposizione dalla galleria. A lavaggio terminato, i vestiti potranno essere stesi su una riproduzione a grandezza naturale del corpo dell’artista, che funge da stendibiancheria. Satura del ronzio della centrifuga e del profumo del detersivo, la galleria viene rigenerata come forum per esprimere opinioni sullo scopo dell’arte. L’opera di Jankowski prende vita quando il visitatore la utilizza. Quando i vestiti si accumulano sullo stendibiancheria, il pubblico dovrà fare un ulteriore sforzo, ovvero capire cosa si nasconda al di sotto del mucchio di panni. Nelle opere di Jankowski, il ruolo del visitatore è centrale. L’artista inverte spesso il focus da sé stesso al pubblico,  ponendo lo spettatore al centro dell’opera stessa.

Visitors (2010–19)

“Visitatori” è un’altra opera che come detto in precedenza, pone il focus sullo spettatore. L’opera è costituita da un insieme di insegne al neon. Queste riportano frasi estratte dai libri dei musei e delle gallerie che contengono i commenti dei visitatori. La serie è iniziata con i commenti presi dal libro dei visitatori della Galleria Enrico Astuni ed è proseguita incorporando commenti di musei e di gallerie di tutto il mondo, molti dei quali vengono riuniti per la prima volta in questa mostra. Jankowski così mette in evidenza il ruolo svolto dal pubblico come co-creatore quando guarda le opere d’arte esposte in una mostra.

Altre opere esposte

La mostra espone altre opere che propongono un nuovo punto di vista sull’arte pubblica, fra queste My Audience- Il Mio Pubblico, Public Bath- Bagno Pubblico, We are innocent when we sleep-Siamo Innocenti Quando Dormiamo.

Sabato 25 maggio 2019 alle ore 17.00 si terrà il TALK con l’artista, al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna.

Successivamente l’inaugurazione avrà luogo presso la Galleria Astuni alle ore 19.00.

C’è tempo fino al 28 settembre 2019 per visitare la mostra! Per maggiori informazioni visita il sito!