Il Leone d’Oro alla carriera della 58esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia sarà attribuito all’artista  Jimmie Durham.

 

La scelta

La decisione di dare il Leone d’Oro a Jimmie Durham è stata presa dal Cda della Biennale presieduto da Paolo Baratta. La proposta è del Curatore della Biennale di Venezia di quest’anno, Ralph Rugoff.

Jimmie Durham

Jimmie Durham è un artista statunitense ( Arkansas, 1940) che dopo aver studiato arte a Ginevra tornò negli Stati Uniti e divenne un attivista per i diritti dei Nativi Americani. Dopo questo suo impegno politico, si trasferì a New York e decise di dedicarsi alle arti visive. È un artista poliedrico che si esprime attraverso scultura, disegno, scrittura, video e performance.

Le partecipazioni

Ha già partecipato a diverse edizioni della Biennale Arte (1999, 2001, 2003, 2005, 2013) e a varie mostre internazionali. Fra le sue partecipazioni ricordiamo quelle a Documenta (1992, 2012), al Whitney Biennial of New York (1993, 2003, 2014) e alla Biennale di Istanbul (1997, 2013). All’ Hammer Museum di Los Angeles nel 2017 è stata esposta una retrospettiva della sua opera dagli anni ’70 a oggi.

Il premio

La motivazione espressa da Ralph Rugoff nel designare Jimmie Durham come destinatario del premio è stata la volontà di esprimere un riconoscimento “per i notevoli risultati che ha raggiunto in campo artistico negli ultimi sessant’anni.” In particolare ha voluto premiare il suo modo di fare arte che allo stesso tempo sa essere critica, divertente e profondamente umanistica.

La Mostra Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia si terrà dall’11 maggio al 24 novembre 2019. Il Leone d’Oro verrà consegnato a Jimmie Durham sabato 11 maggio 2019 a Ca’ Giustinian.