Arte Sella: the contemporary Mountain. Nella Val di Sella, in Trentino, da oltre trent’anni esiste un luogo che dà vita ad un dialogo unico tra l’ingegno dell’uomo e il mondo naturale.

Se vi piacciono le passeggiate in montagna all’aria aperta, se vi piace il Trentino coi suoi suggestivi paesaggi, e se poi amate anche l’arte, allora è davvero il posto perfetto per voi.

Nelle terre di Arte Sella, potrete osservare suggestive creazioni di uomo e natura. Una cattedrale vegetale, dei giganteschi nidi posati sul terreno, il bosco geometrico, il Terzo Paradiso. Sono solo alcune delle creazioni che uniscono la forza di uomo e natura e che potrete ammirare nella Val di Sella. Un museo a cielo aperto da visitare con abbigliamento comodo. Un insieme di opere che vivono 4 diverse stagioni, che insieme al paesaggio si trasformano, cambiano colore e atmosfera.

arte sella

Land Art

Arte Sella è un luogo in cui l’arte contemporanea viene pensata e progettata dall’uomo, dall’artista, ma alla natura viene lasciato l’ultimo tocco. Si chiama Land Art, una corrente artistica che opera sul paesaggio naturale o sugli spazi urbani manipolandoli e trasformandoli. Così come le installazioni che richiedono la presenza dello spettatore per l’attivazione dell’opera, in questo caso l’opera si attiva grazie all’intervento di Madre Natura, la più grande Creatrice sulla Terra. Ciò che ne deriva, sono opere alquanto suggestive, che richiamano la forza della natura e il suo equilibrio.

arte sella

Il progetto

Arte Sella nasce in forma sperimentale nel 1986, quando un gruppo di amici residenti a Borgo Valsugana si ritrova in Val di Sella, nel giardino di Villa Strobele, a immaginare di coniugare arte contemporanea e natura. Inizia così un periodo di contatti con istituzioni culturali locali, con la popolazione e con artisti, principalmente stranieri.

arte sella

I principi di Arte Sella

Alla nascita dell’iniziativa, sono stati stabiliti dei principi cardine, che tuttora ispirano l’attività di Arte Sella:

 – L’artista non è protagonista assoluto dell’opera d’arte ma accetta che sia la natura a completare il proprio lavoro;
– La natura va difesa in quanto scrigno della memoria;
– La natura non viene più solo protetta, ma interpretata anche nella sua assenza: cambia quindi il rapporto con l’ecologia;
– Le opere sono collocate in un hic et nunc e sono costruite privilegiando materiali naturali. Esse escono da paesaggio, per poi far ritorno alla natura.

arte sella

Gli Artisti

Al progetto hanno collaborato maestri dell’Art in nature quali, Nils-Udo, Arne Quinze, John Grade e  Michelangelo Pistoletto.

Dal 2016 è nuovamente fruibile il parco di Villa Strobele con un nuovo progetto legato all’architettura: il giardino ospita infatti installazioni realizzate da architetti di fama internazionale, quali Atsushi KitagawaraKengo Kuma e Michele De Lucchi.
Oggi Arte Sella è una realtà internazionale, in continua evoluzione, inserita in network quali ELAN (European Land Art Network), Dancing Museums e Grandi Giardini Italiani.

arte sella

Musica, Danza e Architettura

Negli spazi di Arte Sella trovano una loro dimensione anche la musica, la danza, l’architettura e l’educazione, che si sono declinate in progetti inediti ed innovativi. Queste iniziative sono nate sotto la supervisione di Mario Brunello, direttore artistico musicale, Roberto Casarotto, direttore artistico del settore danza, Marco Imperadori, responsabile scientifico di Arte Sella Architettura ed Ugo Morelli, responsabile scientifico di Arte Sella Education.

Per saperne di più visita il sito!

arte sella